(1) - TRATTAMENTO MASSAGGIO TANTRICO RITUALE

Testimonianze Massaggio Tantrico a Milano di Jose’ alle Donne

ALCUNE TESTIMONIANZE SUL MASSAGGIO TANTRA a MILANO  di JOSE'  ALLE DONNE

Ciao Jose'. Sono molto felice di aver vinto la mia ritrosia nel scegliere se venire o no per un massaggio tantrico perche' avevo qualche perplessita'. Mi sono invece trovata benissimo. e' stato un vero rito emozionale molto intenso. Spero di ripeterlo presto e ancora grazie!

Elisa – Milano

Ciao Jose'…Tutto ha una luce nuova ….anche il fiore bianco è più bianco ed il vento che mi solleva il foulard è voluttuoso…. per la prima volta il vento mi ha accarezzata i capelli ..di solito mi dà sempre fastidio…ho sentito la sua dolce carezza… Direi di si…commozione anche per il Creato. Potrei definirti un amorevole compagno di viaggio.

Ancora Grazie

Sabrina – Milano

Effetto tantra dopo il Massaggio Rituale : ti dono questa poesia.

Echi della mente si perdono nel labirinto dei sensi, laddove il tempo si scioglie nell'abbraccio dell'eternità
Un respiro gravido di infiniti attimi
Mandala antichi tracciati sulla pelle dalle dita della passione
E persino la paura sembra nera e dolcissima
Il tamburo batte il ritmo del mondo dentro il petto
dalla gola nascono canti dal sapore di cielo
Gli dei danzano con noi nel palazzo dorato dove il sole non muore mai
Osservo la Selvaggia
Falciare inesorabile i resti di ciò che ero
Il Serpente di Luce percorre la scala verso il Cielo
La verità sorride sorniona davanti al caos
Tutto scorre eppure resta fermo
La notte è luminosa come il giorno
Di acqua salata e onde marine è il sangue della mia anima
Accesa e vibrante
Miele grondante
Dal grembo dell'alba.

Sì,  il tantra mi fa bene,  decisamente.
Buona giornata,  José!  🙂
Danila – Milano

Ciao Jose'. Stamattina al risveglio ho compreso ancora un pò di più di quello che è successo.  L'energia che è uscita lunedì non mi era del tutto estranea, ma erano 4 anni che non poteva esprimersi. Quando mi hai abbracciato all'inizio del rito, ho vissuto una commozione a suo modo nuova, che mi ha fatto presagire che qualcosa di cruciale e di tanto atteso stava per accadere. Credo che in quel momento un gelo interiore si sia sciolto e si siano silenziosamente sgretolati tutti i muri, sublimati dal tuo abbraccio accogliente. Solo questo ha permesso che tutto il resto potesse accadere. Quando le gambe hanno iniziato a tremare era il segno che un vulcano interiore si stava preparando a irradiare un'energia imponderabile, tanto a lungo imprigionata. E' stato bellissimo permettere che tutto il resto accadesse ed osservare che non esisteva alcuna resistenza da parte mia ai tuoi accessi: eri in sintonia celestiale. Quando alla fine ho riso … quella sì che era una risata nuova!

Rido molto, ieri ho riso persino di mia madre: e questo va oltre il miracolo!!  L'energia del vulcano sta uscendo ancora: non è sensule,e ma creativa, operativa, giocosa. Mi sorprendo come non si connoti sessualmente e osservo la forza che esprimo e il mio corpo diventare più bello. Sento come se il mio Kali yuga personale fosse terminato…

Desidero intensamente rivederti, ma aspetterò finchè sarò pronta a venire vuota.Sapendo che tu puoi contenere i miei vuoti e i miei pieni. Un abbraccio dal cuore.

Irene – Torino

Grazie Josè,
Il rientro, se inteso come ieri e l'altro ieri e direi anche oggi, vi è una carica "fisica/energetica" molto intensa, che avverto costantemente nella zona pelvica, con sussulti sporadici/pulsazioni che mi portano a pensare non all'esperienza vissuta ma al "luogo" raggiunto e provo dei "tuffi nel vuoto", un pò come quando si va su una montagna russa.
Chissà se mi sono spiegata 🙂
A livello energetico invece, mi sento particolarmente "morbida", un pò come se avessi una percezione morbida del mondo … avvolgente, accogliente… faccio fatica a trovare i termini per spiegare… ma anche quando incroio lo sguardo degli uomini, è come se il mio sguardo fosse appunto morbido… non che vi sia l'interesse erotico nello sguardo…
Sento sempre le dita che mi richiamano a "sentire/toccare"… massaggerei tutto il tempo.
Il mondo è diventato totalmente sensuale… ed e' bellissimo! 🙂
Un abbraccio… morbido ( per forza 🙂 ).
Vanessa – Milano

Ciao José come stai?
È passata più di una settimana da quando sono venuta da te per il massaggio tantrico e sono accadute tante cose in me…
È stata una settimana molto riflessiva, settimana in cui ho ripensato a molte cose…
Durante il massaggio sono venuti fuori lati di me che sospettavo mi appartenessero, e in quell'occasione ne ho avuto la certezza e quindi ora è come se mi ritrovassi tra le mani un dono (che però non so bene gestire in quanto novità) una nuova me da scoprire e ho un po' paura…ma cerco di rimanere aperta..
Ho acquisito maggiore sicurezza in me, mi sento più femminile. Ho molta più energia e addirittura le mie colleghe mi hanno trovata più giovane! Incredibile! Ho iniziato finalmente la dieta!
Ho anche iniziato a fare yoga..era più di un anno che volevo riprendere ma con immense resistenze…che dire? Sembra un miracolo! Ripensando al massaggio penso a quanto è incredibile come si riesca a entrare in sintonia anche senza parole! Mi stanno capitando molte cose da quando ho fatto il massaggio..sono in movimento interno!
Una mattina mi è accaduta una cosa bellissima che voglio condividere con te.. ero in macchina e guidavo verso il lavoro e all'improvviso ho capito che c'era stato un grande cambiamento in me nei giorni precedenti..quella mattina mi sono resa conto che ero diventata donna! È stato bellissimo, un grande momento di commozione!
Ti ringrazio per la tua empatia e la tua delicatezza nel mettermi a mio agio e grazie soprattutto per questo fantastico viaggio che mi ha portato molto in profondità di me!
Ciao un abbraccio
Rita – Milano

Caro Jose'

È stato un bell'incontro di fusione e amore in cui il tempo era infinito, con la naturalezza e bellezza che hanno i bambini. Una storia d'Amore che non aveva inizio o fine, intensa e bella ed è come se una parte di me ora è collegata a questa finestra del tempo .  Sono contenta e sto molto bene. Grazie! Un abbraccio grande grande

Dora – Torino

Carissimo Josè,
credo di aver vissuto l’incontro come una specie di iniziazione ad un nuovo contatto con il maschile.
Quando sono andata via ho avuto l’impulso di sancirlo comprandomi un paio di scarpe nuove, poi mi sono presa la giornata per me sola,di modo da ascoltarmi per bene.
Tutta la giornata è stata intervallata da momenti di beatitudine e pace interiore molto profonda, alternati a momenti di forti emozioni che si scioglievano in pianto,e un vortice di movimenti al ventre.
Sono stata su questa altalena per tutto il giorno.
Credo che il mio potenziale energetico,che da un po’ di tempo incanalo altrove, adesso abbia proprio voglia di tornare ad essere incanalato nell’ incontro con l’Altro, 
Mi sento all’ inizio della primavera, quando i ghiacciai cominciano a sciogliersi,o come un una scintilla rotante che si sta trasformando in fuoco e so che è solo l’inizio…
Sto di nuovo cambiando pelle e trasudo vita da tutti i pori…
grazie, grazie, grazie!!!
Grazie per la generosità e la bellissima esperienza
A presto Namastè
Elena – Brescia

Ciao Jose'.  La strada e' lunga per trovare l'amore verso me stessa. Con te mi sono sentita amata e mi sono amata. Grazie! E' esattamente cio' che un uomo potrebbe e dovrebbe essere con una donna ..spettacolare unione e carezze all'anima. Ancora Grazie

Federica – Padova

Ciao Jose' . Come sempre un  Tantra stupefacente, e tu degno portavoce, mi hai portato nel Qui e Ora in modo totale, che sublime vitalità armonia equilibrio che ne scaturisce. Grazie mio maestro e grande uomo!

Marta – Milano

Sai José,
mercoledì, rientrata a casa, ho provato una pace interiore bellissima! Tutto era ovattato e rallentato. Ieri sera, alla lezione di yoga, dopo il rilassamento finale, il suono della campanella ha risuonato forte dentro me e nel mantra il suono era più profondo.  Non so, sto notando tutti questi particolari che tu conoscerai benissimo.. . 
Sai che avevi proprio ragione! Non passa giorno che qualcuno non mi faccia i complimenti per una bellezza e giovinezza ritrovata Ieri mi sono iscritta ad un corso artistico cinese che da tempo rimandavo ed oggi sono arrivata al lavoro con una voglia dimenticata di fare una torta. Era la mia specialità cucinare dolci , cucinare in generale ma in questi ultimi anni questo talento non lo ritrovavo più sento fluire una grande energia dentro me e soprattutto sento scorrere un grande amore per tutto e per tutti senza barriere e ostacoli mentali dirti grazie è riduttivo. . . ti abbraccio con amore e gratitudine per ciò che mi hai donato e hai permesso che io vivessi

Simona – Milano

Ciao Josè, è stato veramente un viaggio! Uscita dal nostro abbraccio, mentre sono tornata alle solite cose e sui soliti binari, non riuscivo a riconoscerle, ero davvero rientrata da un altro spazio! C'è uno spazio dell'anima dove accogliersi e sentirsi in un contatto profondo, senza cedere a ipocrisie sociali o artifici esoterici! Che godimento poter essere nudi nelle mani di un altro, senza vergogna e senza paura, dentro una cura che non è "terapia", eppure lenisce.
L'onda del desiderio mi accompagna ancora in questa giornata di lavoro e famiglia, ma è dentro la vita, fisiologico e legittimo: un desiderio di puro contatto, senza mentale. Sono contenta di aver vissuto questa esperienza tantrica con te, perché ti ho sentito vero, come vero ho sentito quello che ti circonda. Complimenti. 
Un gioioso arrivederci
Rossella – Milano

Carissimo Jose'
non potevo aspettare e tenermi dentro questa grande e favolosa emozione che mi hai donato.
Un grazie di cuore !!!
Ho vissuto il momento al di fuori del tempo, in un mondo ancestrale che non e' quello in cui sono adesso.
Con te sono stata regina, dea, madre, fata, pioggia, cascata.
Non ci siamo mai visti ma è stato come averti conosciuto da sempre.
Grazie fantastico compagno di viaggio …………e per me non è un ben arrivato ma un ben tornato !!!!!

Maria – Torino

Caro Jose'
Difficile spiegare in poche righe le emozioni provate.
Era ormai un anno che questo desiderio cresceva in me.
Era giunto il momento.
Pur avendo letto molto ho deciso di cancellare le varie notizie apprese e ho scelto di viverlo.
Vivere l’esperienza tantrica passo dopo passo e così è avvenuto ed è stato incredibile, la mia anima così libera non l’ho mai sentita.
Ho danzato tra colori, dove l’acqua mi ha cullato e dove il vento forte sconvolgeva la mia pelle ma poi il profumo ed ecco i petali morbidi quasi impercettibile e una dolce rugiada che mi disseta.
Passo dopo passo con il tuo aiuto  sono arrivata là dove neanche immaginavo ed ero io con una pace tutta, con emozioni solo mie ma che in qualche modo mi hanno cambiato mi sento più dolce più amorosa pronta a ricevere la vita.
Un grazie a Josè che ha permesso questo mio viaggio.

Nadia – Saronno

Caro Jose'

Vorrei cercare di esprimere le mie emozioni dopo il mio primo massaggio tantrico. Forse non riuscirò a dire tutto ora, ma ci provo. Mi sento ancora nel tuo abbraccio! Un abbraccio che non sento solo come tuo, ma, in certo senso, universale. Mi sento circondata, immersa, fluttuare in qualche cosa di bello, grande, sereno, caldo che non riesco a definire. Mi sembra di essere all'interno di una grande sfera. Percepisco, ora ancora di più, energie che vengono da lontano. Mi sento straripante di energia! Il tantra mi ha davvero preso dentro, molto dentro. E'proprio la mia dimensione! Quello che cercavo e pensavo non esistesse! Mi hai chiesto di definire l'esperienza del massaggio in una parola. L'ho trovata la parola esatta: è estasi! Ma se potessi aggiungere altre parole, direi che è come scivolare su onda calda, lasciarsi sciogliere nel desiderio, perdersi nello spazio infinito dei sensi, lasciare andare il corpo, ascoltarlo; annientare la mente, farsi guidare, aprirsi e darsi con fiducia illimitata, sentirsi libere/i di essere, di muoversi. Mi sento felice, leggera e libera! Felice di avere trovato finalmente me stessa. Leggera: senza più le zavorre mentali che mi tenevano ancorate a terra. Libera finalmente di essere "tantrica" senza sensi di colpa e senza temere giudizi negativi. Volevo volare. Adesso so che posso farlo! Mi sembra quasi un sogno. Che fortuna averti incontrato!

Un caldo e dolce abbraccio!

Caterina – Padova

Ciao Josè.
è impossibile spiegare a parole quello che provo. Sono piena di emozioni che si muovono, le sento nel petto, è una bella sensazione, mi sento creativa e viva, ma ho voglia di ricercare ancora, di approfondire, di continuare!!
Sono rilassata e ho la sensazione di quando ero bambina, senza pensieri negativi e senza difese.
Sono felicissima di ciò che è stato, abbiamo condiviso un linguaggio universale… come a teatro, quello vero, quello che a fine spettacolo ti mortifica o ti appaga o comunque ti smuove qualcosa, anche se al momento non sai spiegartelo!
Quando alla fine del massaggio mi hai chiesto "come ti senti" io ho sorriso ma mi sentivo così, come quando vado a vedere uno spettacolo emotivamente forte, dove l'attore si annulla per donarsi totalmente.
Alla fine del massaggio mi sentivo una bambina e forse un pò in colpa. All'improvviso ho pensato alla mia giovane eta' e mi sono sentita in colpa, non so. Mi sono minimamente vergognata. Poi subito, pensando a quello che avevamo condiviso, la vergogna è sparita e stavo bene.
Sarei rimasta sdraiata accanto a te, guardandoti ancora un pò, un bel pò… scambiandoci sensazioni e informazioni. Mi piace parlare con te, parlare di quello che è stato. Della terra, dell'aria, del fuoco, dell'acqua, del linguaggio del corpo, delle emozioni, di tutto. Tu sei generoso, ti adoro. Considero questa esperienza un dono, una magia. Vi ringrazio! E' stato un incontro nobile, uno scambio di informazioni autentiche e profonde. Mi piacerebbe molto sapere le tue sensazioni, come stai…
Grazie.

Tullia – Roma

Ciao sono Chiara

e ho deciso ,un giorno, di farmi un bel regalo: un massaggio tantrico.
Il clima che si respira in macchina con Josè ,venutomi a prendere dalla stazione,è quasi familiare,come se ci si conoscese da una vita.
Ti mette a proprio agio ,non giudica ,non commenta ,ti accoglie come sei,cerca anche di immedesimarsi in te.
Arrivati a destinazione ,dopo una ventina di minuti, ti porta nella stanza dei preparativi.
L'imbarazzo di essere nudi non si percepisce,anzi inizia ad accogliere la tua persona in modo quasi femminile.
Spiega come avverrà il tutto e solo quando tutto è pronto si parte, per questo straordinario viaggio di emozioni ,dentro e fuori di noi attraverso i 4 elementi.
Ammetto che non è sempre stato liscio come l'olio che usa, e ad un certo punto ho anche pensato che non sarei riuscita a superare il fuoco indenne,ma lui è lì con te e ti aiuta, a scoprire le sensazioni rinchiuse nel tuo essere donna, lasciando uscire le emozioni ,contenendoti, proteggendoti e donandoti la sua professionalità.
Sono cambiata dopo questo gioco di carezze e consapevolezza, ringrazio ancora Josè per tutto ma ,dimenticandomi la bottiglietta dell'acqua probabilmente inconsciamente,esprime la voglia di ritornarci. Mi trovo a sorridere compiaciuta ogni volta che col pensiero torno a ieri.

Chiara – Padova

Ciao Jose'
Il tempo trascorso con te mi è entrato nelle viscere.
Ho dedicato tutta me stessa donando il mio corpo. Ho ricevuto forza, vitalità, passione.
E' stato Piacere assoluto, intenso selvaggio.
Ancora vorrei essere lì con te. Un bacio
Rebecca – Milano

Ciao Jose',
buongiorno!!! Dormito come una bimba….
Non sapevo esattamente cosa aspettarmi e di certo non avrei immaginato una tale intensità.
Sento nel mio corpo una grande energia che lo attraversa, non è il tremore di ieri, ma lo sento attraversato dauna strana "elettricità" che, ancorchè sia stanco, lo rivitalizza…
Mi trovo in difficoltà ad esprimerti a parole le sensazioni che sento, spero che i paragoni rendano l'idea.
Mi hai chiesto le mie impressioni sui quattro elementi del messaggio.
Penso ti sarai accorto che li ho sentiti miei tutti e quattro, mi hai chiamato "fuochina" ma hai capito che adoro anche il contatto più dolce,quello delle coccole, delle carezze.
Se li dovessi ordinare per gradimento, direi fuoco, acqua, terra, aria e non credo sia casuale che gli abbia dato un ordine decrescente.
Anche se sono conoscente che in un rapporto è giusto l'ordine che mi hai "presentato"… ma in generale se il mio partner non conosce il fuoco o non è in grado di farmelo vivere. il rapporto e' come se fosse incompleto.
La parte del massaggio che più mi ha "emozionato" o che ho avvertito in maniera particolarmente forte è stata questa: io posizione della Terra e tu di fronte a me con il volto appoggiato al mio ventre mentre intonavi le parole della musica con una voce profonda…
Sentivo la tua voce e le vibrazioni irradiarsi per tutto il mio corpo e ho avuto quasi l'impressione che andassero oltre, che fossero talmente forti da trapassarlo…. Credo che sia stato il momento che ho vissuto con maggiore intensità, dove i sensi non sono governati da nulla e perdono il contatto con la realtà.
Ho ancora i brividi solo a descrivertelo. Guarda la mia testolina (e non solo) cosa è stata in grado di creare ieri:

Dolcezza dell'Aria
Che apre la mente
a brividi mistici
Forza della Terra
Che emoziona i sentimenti liberi
In cerca di equilibrio
Carezza dell'Acqua
Che scorre sui corpi bollenti
Di passione
Fuoco che arde
E strema i ricordi
Di istanti indelebili

Per ora non mi sento dirti altro…

Ma ci sentiremo presto . Buona giornata

Tiziana – Milano

Grazie Jose' x il bel massaggio. Sei sempre straordinario , una dolcezza incredibile e ogni volta e' sempre come volare in una altra dimensione. Un abbraccio e a presto

Lilla – Como

Ciao Jose’

Dopo il massaggio è andata più che bene sia nel senso fisico sia in quello psicologico-emozionale e mentale-intellettuale. Non ho avuto alcuna difficoltà a lasciarmi andare fisicamente con te anche perchè avevi risposto a quasi tutti i miei quesiti professionali e no, si era stabilita una buona empatia e comunque volevo provare un'esperienza nuova e diversa lasciandole anche tutto lo spazio e la possibilità di sviluppo che ne poteva conseguire in quel qui e ora. La cosa più simpatica nel dopo e nei giorni che ne sono conseguiti è che parlandone con mio marito sono riuscita a coinvolgere anche lui e ne è nata una sorta di rivisitazione coniugale profondamente emozionale. Lo strascico emozionale che ne è conseguito in tutto il periodo seguente è stato di grande calma e pienezza consapevole, dato che io questa calma interiore così totale e quasi magnetica non ce l'ho così facilmente a pelle. Ne ho un ottimo ricordo e te ne ringrazio anche se penso che questo genere di esperienza sia sempre molto soggettiva e che si vada diversamente sviluppando a seconda delle persone. Il corporeo non è facile da vivere col nostro sovrastrutturato culturale e tanto più con "l'altro" che non si conosce. Sto leggendo il libro di Miranda Shaw, Illuminazione appassionata. E' fatto davvero bene e con rigore a parte una sottolineatura in alcune parti di taglio forse femminista, ma che l'autrice esplicita chiaramente essendo in sostanza la tesi che vuole sostenere ovvero che le donne nella pratica tantrica non sono mai state oggetto sessuale bensì soggetto. Tutta la sua traduzione dei testi ne fa fede e sostegno per confutare traduzioni più tout court in cui, forse anche per cassare la pratica, si facevano passare le donne per vittime sfruttate e la pratica come qualcosa da evitare. Pare che il corporeo turbi da sempre quasi che noi non si sia essenzialmente un'unità corporea (io sono perfino più estrema e son convinta che noi si sia profondamente il nostro corpo e che da lui si dipenda in tutta la nostra possibilità di espressione) e che la dicotomia corpo spirito sia stata sentita anche in oriente.Ti lascio, altrimenti ti scrivo un romanzo…un forte abbraccio, ancora grazie e a risentirci presto,

Manuela – Torino

Grazie Jose' per le tue considerazioni e consigli.
Rifletto ma non colgo a pieno.
Le mie energie… Mi sento leggera e felice come se camminassi lontano da cio' che e' la quotidianita' di ufficio, lavoro, meccaniche di business. Tutto scivola ma l'universo ti ricorda sempre dove sei e ti riporta a terra, oggi e' cosi' e ti insegna un altro passo di danza.

A mani giunte ti saluto e abbraccio

Barbara – Milano

Caro Jose', ti ringrazio per le emozioni che mi hai fatto provare venerdì pomeriggio e che mi sono poi portata a casa.
Ho sentito tutto il tuo amore e la tua passione.
Ero molto tesa quando sono arrivata, complice probabilmente anche il traffico di camion in autostrada, non sapevo come sarebbe stato, e non mi ero fatta assolutamente aspettative, cercando di non pensarci fino all'arrivo.
Non è solo una questione di terra, ma dovevo proprio lasciarmi andare. Ho sentito con il Maithuna, con l'aria e con l'acqua la tua infinita dolcezza, il tuo tocco leggero che mi ha a poco a poco tolto le inibizioni, permesso di ritrovare il contatto con la terra e accendere poi il mio fuoco! 
Un abbraccio

Marina-Torino

Ciao Jose'
E' tutto il pomeriggio che sono pervasa da un dolce rilassamento ma vibrante allo stesso modo..come dicevi tu.La vibrazione "piu' strana" mi sale dai genitali, piu' precisamente dalle ovaie…un paio di volte…
Mi sento felice, affaticata e le orecchie adesso mi ronzzano…una fatica a concentrarmi….la prossima volta faro' che io sia nel giorno di riposo…
sai cosa mi hanno detto.."Ti sei innamorata?"
Ho parlato di questo con la mia amica e con un'altro amico che ti contattera'…vuole provare anche lui…
Un abbraccio profondo e grazie (se lo dici tu!)
Liviana – Milano

Ciao José! 
Sono arrivata a casa verso le 8 di sera, addormentata per le 10 e sono riuscita a dormire ben 12 ore di fila!!!
Martedì giornata molto impegnativa, solito stress, problemi e pensieri.
Penso tanto. Penso a cosa ho sentito, provato, a quello che abbiamo parlato… Sono stata bene! Cerco ancora delle risposte… Continuerò a sperimentare … E' successo un fatto particolare, sotto la doccia sentivo ogni singola goccia che cadeva sulla mia pelle, che incredibile percezione di consapevolezza.

Grazie per …tutto!!! Ci sentiamo presto.
Un abbraccio! 

Annamaria – Rimini

Caro Josè,
quella di ieri è stata per me un'esperienza importante, grazie per la tua disponibilità e spontaneità ad essere e dialogare. Mi piacerebbe tornare in futuro e apprendere qualcosa di più sulle tecniche, in particolare su come si respira che osservandoti mi è sembrato fondamentale..
Un abbraccio,
Laura – Varese

Cari Josè e Resya

è difficile descrivere il meraviglioso massaggio a 4 mani, non voglio sminuirlo con le parole…ma ci proverò visto che me lo chiedete anche se è ancora in viaggio dentro di me.

La culla con Josè è stata essenziale per sentirmi a casa, e riconoscere quell'onda per lasciarmi andare all'amore. 
Il contatto con le mani di Resya è stato un nuovo incontro. Le ho sentite leggere, vibranti, sottili… 
La prima sensazione è stata di scoprire e sentire il piacere di tutte e quattro le mani.. bellissima la sensazione d'amore in tutto il corpo..soprattutto quando avete spalmato l'olio…piano piano se è tramutata la sensazione in nua cosa unica perchè andava unendosi e  sembravamo tutt'uno. A un certo punto quando Josè massaggiava i piedi ho visto dei bagliori di luce che venivano dal ventre di Resya e mi hanno portato nella luce abbagliante…( sensazione già provata in un incidente)…in questa dimensione è come se non fossi più nel mio corpo…quando ritorno in esso è come se mi dispiace di lasciare quel posto, e li ho sentito un magone di pianto salire dal basso fino alla gola, l'ho lasciato uscire come una liberazione…ma con il vostro amore, l'ascolto, la presenza del qui e ora, ho potuto rinascere ancora una volta…grazie anime del mio inizio cammino tantrico…. 

aspetto anche le vostre sensazioni…

Un onda d'amore Shakty

Aggiungo una poesia che mi sorge:
Amo quando ti sento nell'aroma del caffè,
amo quando sono tre passi da te e mi sento crescere le ali,
amo quella nota che mi pulsa nello sterno, mentre tu sei sopra di me e intoni,
amo la tua anima quando mi guarda negli occhi e mi parla,
amo quando pulsa e vibra apre le ante della finestra per lasciare penetrare la vita,
amo quando tutto è finito, ma manca l'ultima pagina della favola,
amo perchè tutto rinizia, fuori dal tempo fuori dal tutto,
amo quando mi manchi e sento il vuoto, e tu mi raggiungi nel silenzio delle stelle,
amo il tuo profumo che nutre il mio spirito e bagna la mia pelle,
amo perchè potrei trovare altri millenovecentodue motivi per scriverlo, e non so gli altri duemila e tredici che mi restano
amo
amo
amo ancora dentro amo

Sally – Bergamo

Vuoi sperimentare un Massaggio Tantrico Singolarmente o in Coppia nei pressi di Milano?

Scrivi per prenotazioni e informazioni a

tantra@tantralove.biz

 

Logo-Originale

 

Attestazione di Competenza Professionale SIAF n.LO1112P-OP   e n.LO1274T-OP ai sensi della legge 14 gennaio 2013 n.4 – www.siafitalia.it

Vuoi rimanere in contatto?

Abbiamo il piacere di informarti quando e dove organizziamo eventi, corsi e serate, in tutta Italia o all'estero.

Sei:

Rispetto la tua privacy.