Sessualita’ Mondana – Sessualita’ Sacra

Osserviamo che moltissimi sono attirati dalla “Sessualita’ Sacra” e questo e’ interessante. E’ in fondo una delle proposte della Via del Tantra.

Osserviamo pero’ anche che moltissimi manifestano problematiche forti per entrare anche solo nella sessualita’ “mondanaquella di tutti i giorni, ma poi vogliono approcciarsi alla piu’ complessa e iniziatica “sessualita’ tantrica”.

Cio’ puo’ diventare molto difficile.

Se disonoriamo la sessualita’ mondana come possiamo accedere alla sessualita’ tantrica?

La scala energetica si sale necessariamente dal primo gradino. Proporre un salto e’ innaturale oltre che poco possibile. La scala dei chackra si sale un passo alla volta. Come voler frequentare la Universita’ saltando elementari, medie e superiori.

Impregnati di pregiudizi occidentali consideriamo la sessualita’ “mondana” come sporca e disdicevole.

Eppure la esplorazione di questa energia e sopratutto la sua liberazione diventa una delle chiavi per accedere alla sessualita’ tantrica.
Senza una non puo’ esserci l’altra.
Certo se una persona, uomo o donna che sia, dopo decenni e’ solo nella sessualita’ mondana, (non e’ necessariamente una colpa), ma probabilmente la sua evoluzione si e’ fermata.

Abbiamo osservato, per esempio, donne molto difese, che non praticano la sessualita’ da anni se non decenni, che non incontrano un uomo da molto tempo, che poi vogliono accedere a una sessualita’ tantrica, ma il loro corpo e’ totalmente chiuso al respiro, chiuso alle energie, chiuso al movimento, chiuso alla circolazione energetica e chiuso soprattuto all’incontro con un maschile.
Molte donne in Italia hanno vissuto degli abusi di diverso genere, e quindi oscillano tra la paura di essere vista, perché pericoloso e il naturale desiderio di essere vista…

Come sara’ possibile se siamo chiusi nell’incontro con un maschile, trasformare l’Uomo e la Donna nella Deita’ trascesa di Shiva e Shakti, la divinita’ dell’altro, nel Maithuna Tantrico ?

Il Tantra ci aiuta a ritrovare un sano rapporto con il maschile o il femminile, sia dentro di te che fuori di te, gradualmente in un ambiente protetto e aiutato, dove finalmente poter lasciare andare i condizionamenti negativi che ci comprimono la vita e ci fanno sostare nel malessere.

Senza sessualita’ mondana, non puo’ esserci sessualita’ sacra. Il Tantra unisce Bhoga e Yoga.

Bhoga – godimento della vita
Yoga – pratica trasmutativa

“….O Mio diletto in altri sistemi uno Yogini non puo’ essere uno Bhogi. Ne’ un Boghi uno Yogini. Ma nella Via Kaula Tantrika sia lo Yoga che lo Bogha possono unirsi felicemente…” Yoni Tantra

Jose’&Resya – TantraLove

Gli autori di questa pagina sono José & Resya Satchitshanti.