Il Tantra richiede di rompere gli schemi.

Un aspetto sui cui non si riflette abbastanza e' la richiesta della Via tantrica di rompere gli schemi, di superare le paure, di seppellire i giudizi, di andare oltre il moralismo, di travalicare il falso sentimentalismo, di osservare i luoghi comuni beceri, di scavalcare il benpensante, di distruggere i formalismi, andare oltre la rigidita' del nostrocarattere, osservare la realta' da punti di vista inusuali.

Non che questo sia facile o semplice , in realta' siamo pieni di regole, di formalismi, di mentalismo intellettivo, ma e' cio' che ci richiede la Via Tantrica, e NON possiamo chiamarci tantrici, se prima non abbiamo affrontato questo tema FONDAMENTALE del Tantra su cui molti maestri tantrici hanno lavorato.

Quando il Tantra ci propone di meditare in unione sessuale tra una Donna e Un Uomo in Maithuna siamo tutti d'accordo e ci attira molto, ma il Tantra invece richiede anche una riorganizzazione interiore che vada oltre il moralismo bigotto, oltre il formalismo. Infatti non puoi realmente meditare tra uomo e donna se sei pieno di schematismi. Puoi solo fingere.

Se qualcuno vuole vie piene di puritanesimo, di regole, di formalismi, si puo' rivolgere ad altre vie spirituali, come i Veda Induisti per esempio, dove potra' trovare regole di tutti i generi.

I Maestri tantrici hanno sempre molto lavorato su questo con i propri allievi. Questo e' il significato di molte pratiche difficili, a volte anche terrifiche, e quindi poco comprese del Tantra. 
Rompere lo schema rigido della nostra mente benpensante moralista rigidamente ancorata a visioni puritane che ci sono state tramandante dalle istituzioni che vogliono imbrigliare la nostra liberta'.

Un aforisma antico recita “….Egli può toccare membri di tutte le caste senza difficoltà, e non c'è nulla che non può consumare, perché la sua mente non concepisce distinzioni. Il suo perizoma e’ multicolore, egli si adorna con tintura di argilla di vari colori e, raccolti fiori in un cimitero, se li mette fra i capelli….” – Hevajra Tantra

Chi di noi raccoglierebbe i fiori da una tomba per adornarsi i capelli? Un tantrico non c'e' nulla che non possa consumare.
Perche' i maestri portavano gli allievi a meditare nei campi di cremazione tra ossa fumanti?

“…Uno deve svolgere questo raduno o puja in un cimitero, in una cava, in una città fantasma, in un luogo solitario. Deve sistemare gli scranni nel numero di 9 fatti di cadaveri, di pelli di tigre ed i panni presi da un cimitero….” – Hevajra Tantra

Alcune pratiche erano anche terrifiche, gli allievi portati nei campi crematori venivano fatti meditare a cavalcioni dei cadaveri. Rottura degli schemi , travalicamento del moralismo, scavalcamento del disgusto, superamento del falso sentimentalismo.

Un altro aforisma tantrico antico infatti recita : “…L’allievo meritorio deve presentare al maestro un teschio intero riempito di vino e fatto omaggio, bere. Egli deve tenere il teschio fra le proprie mani congiunte nella figura del loto, e offrirlo con le mani nella stessa posizione, mentre gli altri yogin fanno anche essi omaggio di obbidienza…” Hevajra Tantra

Bere nella coppa di un teschio dove spesso i teschi erano ricavati da crani di maestri che erano vissuti precedentemente.

O facevi questo oppure ti scontravi con tutti i tuoi schemi , le tue barriere di carattere, con tutti i tuoi moralismi. "….Mio dio proprio i fiori nei capelli da un cimitero questo proprio assolutamente no !!!!…. E i Maestri stavano ad osservare i tuoi comportamenti, le tue reazioni, i tuoi disgusti, per vedere se effettivamente avevi rotto lo schema nei fatti o solo a parole.

E ma questo non lo possono fare tutti. Infatti il Tantra e' una via aperta a tutti, ma che non da tutti puo' essere attraversata. 
Ora nei percorsi tantrici moderni non si arriva ad estremi come in antichita', ma cio' non toglie che la ROTTURA DELLO SCHEMA rimane un tema assolutamente fondamentale nella Via Tantrica della Mano sinistra, perche' senza rottura dello schema non puo' esserci vera e autentica liberta' e senza liberta' interiore sei fuori dalla Via Tantrica.

Jose'&Resya – Tantralove

Share This

Share this post with your friends!