Il Sesso e’ una danza tra maschile e femminile

La Vita a Passo di Donna

Ancora sul sesso.. scrivo di questo argomento perchè trovo che ci sia tantissima scontentezza e mancanza di informazione vera, C'è anche molta mancanza di comunicazione tra uomini e donne e tantissima frustrazione..

IL SESSO è UNA DANZA TRA MASCHILE E FEMMINILE

"..mi chiese: "che cosa vuoi che faccia?", "tutto quello che vuoi, tu" risposi,"tutto quello che ti piace, ti prego"mi supplicò..non trovai di meglio che dire:"mi piace tutto quello che fai, mi piace come sei", sperando che avrebbe accettato la mia piena accettazione.
Rotolò via dal letto e si chiuse in bagno sbattendo la porta.

Voleva portarmi a conoscerla.. In macchina mi ero perso nell'energia del suo bacio, smettendo di accarezzarle il braccio come mi aveva insegnato e lei si era raffreddata, avevo poi cercato di recuperare ma si era ormai aperto un abisso. E lei non aveva più fiducia nella mia sensibilità e nella mia capacità di condurla. A letto mi aveva chiesto di darle un ordine, ma io avevo restituito a lei l'iniziativa. E questo era esattamente ciò che non voleva.

Ero stato educato a trattare uomini e donne in modo paritario. Non avevo la minima idea che, nell'intimità, l'uguaglianza non è sexy. Mi ci volle un po' per capire che il magnetismo sessuale si basa sul gioco delle polarità maschile e femminile, ugualmente forti ma anche diverse.

Il sesso è appunto la danza di queste diversità. Lo spingere dell'una e il cedere dell'altra, la loro interpretazione, la loro comunione, la loro unione. Una minestra insipida di uguaglianza neutra non è il terreno di gioco dei sessi. Non fate mai qualcosa solo per ottenere l'approvazione del partner, fatelo per aprire il vostro corpo all'amore.

La mia ragazza voleva rilassarsi nella sua parte femminile, arrendersi all'amore..si era stancata di fare la parte del maschio che dirige le cose. Voleva essere rapita, lasciarsi andare, avere fiducia nelle mie capacità di condurci oltre ai nostri confini senza dovermi suggerire cosa fare.

Il suo potere femminile avrebbe avuto la possibilità di esprimersi più pienamente se prendevo io il comando, lasciandola libera di irradiare amore con ogni sua cellula e senza dover interrompere il suo fulgore perchè io non ero abbastanza sensibile da condurci più in profondità nell'amore.

La tecnica è inutile senza il gioco delle forze di una consapevolezza maschile affidabile e di una energia femminile indomabile. Ognuno dei partner può incarnare entrambi i lati di questa polarità.

L'uomo offre il dono della fiducia e dell'intensità di presenza in modo che la donna si senta presa profondamente, conosciuta con sensibilità ed estaticamente rapita. La donna offre il dono dell'espressione senza freni del piacere e di un cuore che anela ad essere devoto, attirando il partner al di là di qualunque separazione nella radiosa beatitudine del vero amore.

Se la presenza dell'uomo si allenta, la donna perde fiducia, si protegge emozionalmente e non sperimenta più la gioia della totale apertura del corpo e del cuore che è l'offerta dell'amore femminile. Se la radianza della donna si attenua, se corpo e cuore si chiudono, se le onde di piacere diminuiscono e l'espressione emotiva tace, l'uomo si chiude nella dimensione della testa e dei genitali, perde l'energia dell'interezza sessuale del corpo e dell'apertura del cuore, si allontana e si chiude nel proprio piacere egoistico. "

David Deida

Vuoi rimanere in contatto?

Abbiamo il piacere di informarti quando e dove organizziamo eventi, corsi e serate, in tutta Italia o all'estero.

Sei:

Rispetto la tua privacy.