Perche’ alimentare la propaganda del Terrore

Alcuni a volte ci accusano gratuitamente di non trattare esclusivamente di Tantra. Non dovremmo occuparci di altro. Giu’ testa bassa nella sabbia piegati come gli struzzi.

La parola Tan-Tra è composta da un radicale e da un suffisso:

1. TAN = Verbo Stendere, estendere, allungare, prolungare, propagare

 2.TRA = Suff. Indica la strumentalità, il mezzo, lo strumento

Quindi  secondo è l’etimologia. Tantra è formato dalla radice verbale Tan= espandere seguita dal suffisso Tra. Quindi Tantra significa etimologicamente: Strumento per espandere o anche strumento per liberare.

Questa e’ la risposta a chi ci chiede perche’ di interessiamo del coronavirus. Il Tantra e’ per la liberazione delle persone sia interiormente sia esteriormente. E in questo periodo difficile del Kali Yuga, l’epoca della illusione, e’ imperativo occuparci anche del nostro stato terreno immanente e di come la liberta’ umana sia messa in discussione.

Abbiamo gia’ visto in due analisi precedenti, come insiste una manipolazione terroristica dei dati, per giustificare la falsa pandemia che NON esiste. Ne abbiamo approfondito in I conti non tornano” e in  “Inganno? Cosa svelano i dati ISTAT.”

E’ interessante che innumerevoli studiosi, medici illustri, operatori olistici  si stiano allineando  a decine rispetto alla esagerazione dei dati e nel osservare una politica di propaganda terroristica.

Citiamo tra i tanti, l’ottima intervista a Salvatore Brizzi esperto di Alchimia trasformativa che coinvolge aspetti anche esoterici del tema, riportata in fondo all’articolo.

Man mano che passa il tempo diventa sempre piu’ difficile mantenere l’inganno sotto controllo da parte dei mass-media e istituzioni, nonostante anche il largo uso di metodi che hanno un vago sapore del “ventennio fascista”  con l’uso spropositato della censura o il tentativo maldestro di depistare con l’utilizzo di fake news. Il maggiore produttore di fake ,  sono proprio gli enti istituzionali dove poi spesso sono costretti a ritrattare.

Infatti sono decine e decine i video di premi nobel, medici affermati, studiosi che vengono sistematicamente cancellati dalle piattaforme streaming se non sono allineati allo status quo istituzionale. Se non l’avessimo visto con i nostri occhi non ci avremmo creduto. Ma inutilmente le persone, che vogliono la verita’,  ripubblicano a migliaia i video censurati. 

La questione quindi e’ come vengono presentati i dati, che pur hanno un fondo di verita’, attraverso pero’ la enfatizzazione del terrore e della paura. “300 morti al giorno!!, 450 morti al giorno!! in Lombardia!!” poi si scopre dai dati ISTAT che in Lombardia anche senza il COVID19 muoiono normalmente 550 morti in media tutti gli anni. Allora perche’ presentare nel Mainstream (praticamente tutti non si salva quasi nessuno) questa manipolazione allarmistica della informazione?

L’atto manipolatorio terroristico con la spettacolarizzazione della morte eccelsa, oseremmo dire “colpo da maestro” se’ stato  il filmato della bare trasportate dai camion militari nella notte a Bergamo. Non c’e’ persona che presa dalla emozione andando di pancia, senza riflettere, quando gli fai notare che i conti non tornano, dati alla mano,  che non ti dica ” e allora cazzo le bare di Bergamo cosa sono??!!!”.

La paura della morte e’ per la societa’ capitalistica la paura estrema, la paura delle paure. Si e’ andati a colpire nella pancia delle persone attraverso immagini scioccanti che toccano il profondo.

Come dice Brizzi, ma era naturale che, dato la situazione di emergenza nel singolo sito di Bergamo (come gia’ indicato nei articoli precedenti) si dovessero trasferire i deceduti. Nei paesini montani delle valli di Bergamo la disponibilita’ dei posti nei cimiteri e la capacita’ organizzativa e’ molto limitata. Ci vuole ben poco per mandare in tilt il sistema.

Ma perche’ spettacolarizzare cosi’? Bare, per altro fatte accumulare apposta a decine (perche?) in modo da creare un caso, vietando alle pompe funebri del luogo di poter smaltire man mano i decessi?  Arrivando addirittura a mandare in decomposizione i corpi? Perche? A cosa si stava puntando?

Si stava puntando a creare un video shock del trasporto dai camion militari sotto la attenta regia delle telecamere? Molto macabro! Programmazione Neuro Linguistica. PNL

Ma ancora, perche’ usare  manipolativamente foto di repertorio dei morti di Lampedusa del 2013 con le bare allineate per poi spacciarle falsamente per bare dei decessi di Bergamo? Chi si voleva spaventare?

Perche’ e’ in atto, in Italia un  tentativo, a volte maldestro, di amplificare i dati dei decessi per coronavirus? 

Perche’ enfatizzare allarmisticamente qualche decesso di persone sotto i 65 anni dicendo “ecco ora il coronavirus stermina anche le persone giovani ” quando andando a vedere i dati si tratta di poche persone ? 

E’ molto interessante che anche all’estero si stanno accorgendo della propaganda falsa del terrore che viene attuata. Negli USA come in altri paesi. Gia’ perche’ non e’ una campagna isolata e che interessa solo L’italia.

La supposta “pandemia globale” appare invece come  una epidemia a macchia di leopardo che non ha nemmeno colpito alcuni paesi o colpiti con un numero irrisorio di casi. Uno degli aspetti per poter chiamare “pandemia” e’ l’altissimo numero dei casi in rapporto alla popolazione mondiale e praticamente la totalita’ dei paesi colpiti, entrambi gli aspetti mancano. 

La popolazione mondiale a oggi e’ 7.790.000.000 , i casi a oggi di contagio sono 3.090.445 casi confermati nel mondo dall’inizio dell’epidemia. Il rapporto statistico contagi/popolazione mondiale e’ pari a meno del 0,0039% 

Inoltre vengono alterati fortemente i dati anche da parte della cosiddetta Task Force che consiglia il governo, possiamo approfondire da parte del Dott. Cagnoli dove parla addirittura di terrorismo sanitario.

Anche il cercare di allungare oltremodo ingiustificatamente  la quarantena e’ un atto terroristico. Si parla di continuare con provvedimenti fortemente restittivi fino al 2025. Ma ci chiediamo …non sanno prevedere cosa succedera’ domani mattina, ma si spingono in folli e assurde previsioni al 2025? Pazzia completa o manipolazione feroce?  nel frattempo i casi di epidemia si sono praticamente azzerati.

Onesti cittadini trattati come pericolosi delinquenti dalle Forze dell’Ordine, perche’ sono andati a prendere il pane fuori comune dato nel loro paese la panetteria era chiusa. Mentre Boss a capo della malavita in regime di carcere duro 41bis vengono rilasciati a piede libero per proteggerli dal “coronavirus”. Francesco Bonura, influente capo della Cosa Nostra siciliana; Vincenzo Iannazzo, membro della Ndrangheta; e Pasquale Zagaria, un membro del clan Casalesi.

Registriamo inoltre che tutto cio’ sta avvenendo non solo sul piano italiano, ma su piano globale in tutti gli stati con varie gradazioni.

MA ALLORA PERCHE’ ALIMENTARE UN TERRORISMO MEDIATICO/POLITICO??

Per far passare una vaccinazione di massa obbligatoria, per ingrassare le tasche del vaccinista Bill Gates, ma anche delle BigPharma? Vero e plausibile

Per far accettare provvedimenti che in un passato sarebbero stati altrimenti improponibili? Vero e Plausibile

Per inseguire i piani del Deep State che viaggia ben oltre la semplice cortina del teatrino parlamentare? Vero e plausibile

Molti studiosi di frontiera stanno analizzando approfonditamente questi temi e lasciamo a loro le varie analisi molto attente.

A noi basta osservare semplicemente che in una persona sottoposta a terrore/angoscia, che si fa prendere dal gorgo della paura,  crollano la autostima, crolla la capacita’ di resilienza e di reagire a un sopruso, si allinea al potere costituito e ai suoi dettami, in pratica diventa una persona altamente manipolabile. 

Sulla questione della angoscia/terrore avevamo gia’ scritto anche in La via tantrica e la paura e Coronavirus, paura e sistema immunitario

L’analisi transazionale ci insegna che se qualcuno ci vuole manipolare si mette nella posizione del genitore normativo che detta le regole facendole passare per assolutamente necessarie (vedi Conte con i suoi “Vi concediamo” ” voi dovete” con cui cosi’ tanti comici si sono divertiti a parodiare) e ci aggancia nel nostro bambino adattato interiore che nella sua posizione di “non sono ok” non può che accettare passivamente cio’ che dice il genitore normativo (ai suo occhi di bambini adattato lui è ok). In realtà occorre emanciparci da questa visione. Uscire dal bambino, adattato e capire che possiamo riportare il confronto su un piano adulto-adulto nel quale le manipolazioni non hanno terreno fertile.

Ma non tutti possono farcela, e qui emerge il piano di evoluzione personale, cosi’ alcuni si improvvisano a fanatici psicosceriffi di Nottingham dei poveri, redarguendo a destra e manca se non hai la mascherina messa bene, finalmente legittimati a poter sfogare sugli altri le loro frustrazioni.

Le innumerevoli notizie che ci arrivano dalla televisione, dai giornali e dai social, a volte anche contraddittorie, contribuiscono ad aumentare in noi la paura.  

La paura non è negativa in sé, anzi, ci stimola a proteggerci. Diventa dannosa quando supera certi livelli patologici trasformandosi in angoscia. In questo caso diventa deleteria non solo per la nostra psiche, ma anche per il nostro corpo e per il nostro sistema immunitario.

Se questo non accade i sistemi del cervello antico (limbico e rettiliano) prendono il sopravvento condizionando non solo la nostra psiche e i nostri comportamenti, ma anche la nostra fisiologia.

Il sistema limbico, che è collegato alla parte più impulsiva di noi, ci esorta a continuare a cercare quasi spasmodicamente informazioni sul virus, aumentando così la nostra paura.

Il sistema rettiliano invece è quello che ci porta a regredire ad un livello nel quale l’unica cosa che conta è la sopravvivenza e allora assistiamo,  a quelle scene quasi “apocalittiche” di corsa agli acquisti con conseguenti file chilometriche nei supermercati per la paura atavica di rimanere senza cibo.

Il sistema rettiliano, insieme a quello limbico, fanno vedere il mondo come una giungla piena di pericoli e di nemici. In questo senso l’altro comincia ad essere visto come un potenziale competitore per la sopravvivenza. Questo ci fa prendere le distanze dalle relazioni umane portandoci ad un isolamento sociale estremamente deleterio, dato che noi siamo una specie altamente sociale.

E cosi’ alcuni portano una inutile mascherina in auto da soli, o in casa da soli o sostituiscono le lampadine della propria abitazione con lampade UV sterilizzanti (cosi’ moriranno di cancro alla pelle…caso reale ndr).

Più ci facciamo invadere e stuprare dalla paura più tendiamo a “funzionare” attraverso il cervello antico.

Nella situazione che stiamo vivendo, dove l’allarmismo serpeggia alimentato ad arte, diventa quindi fondamentale cercare di preservare uno spazio di calma dentro di noi. Mantenere una centratura stimola la capacità di resilienza, ossia la forza e la determinazione necessarie a fronteggiare gli eventi adattandoci ai cambiamenti con flessibilità.

Ma c’e’ sempre un contraltare positivo come ci ricordano i maestri tantrici anche nel Kali Yuga l’epoca distruttiva del Ferro che stiamo noi tutti attraversando.

L’epoca oscura arriva per selezionare, per allenare, per discernere la crusca dal miglio. O per separare l’acqua dal latte. E accelerare i tempi di una crescita spirituale e temperare gli animi per chi ce la fa.

“….Le sacre scritture sono infinite, la durata della vita e’ limitata e gli ostacoli milioni. Per questo e’ saggio andare dritto all’essenza ….come il cigno che sa distinguere e beve solo il latte dall’acqua…”  –  Kularnava Tantra

Vengono messi in movimento animi che prima erano addormentati e illusi. Brusco risveglio, ma necessario. 

Notiamo infatti, che se da una parte ci sono gli psicosceriffi ormai persi nel sistema soggiogante, dall’altra una enorme quantita’ di persone si sta muovendo, ognuno come puo’ e con i propri mezzi, da un panorama che precedentemente era di stagnazione, andando ad osservare i propri movimenti interiori e andando a indagare e scoprire nel suo intorno.

Quando compare molta Ombra, per le leggi spirituali di equilibrio, compare anche necessariamente molta Luce e lo stato coscenziale cresce. Pessimo effetto collaterale per chi aveva calcolato di poterci controllare facilmente.

Chi ci vuole soggiogare sono un pugno di uomini, spesso proni al Dio Denaro, ma noi siamo migliaia, milioni, miliardi. Non ce la potranno fare ne’ dentro di noi, ne’ fuori di noi.

Questa e’ la VIA DEL GUERRIERO SPIRITUALE.

Altri aspetti accadranno nel Kali Yuga.

Jose’&Resya – TantraLove

( si ringrazia per alcuni contributi Manuela Levi)

 

 

 

 

Gli autori di questa pagina sono José & Resya Satchitshanti.

Vuoi rimanere in contatto?

Abbiamo il piacere di informarti quando e dove organizziamo eventi, corsi e serate, in tutta Italia o all'estero.

Sei: